Back to Top

Come nasce la SFG Morbio

Nel 1973 a Morbio Inferiore esisteva una sola società sportiva ufficialmente organizzata e facente parte di un’associazione cantonale. Era il Football-Club che, grazie all’appoggio della parrocchia, poteva disporre di un campo da gioco. Eravamo negli anni in cui la progressiva e costante urbanizzazione del Comune assorbiva tutti gli sforzi e gli interessi delle autorità, mentre rimanevano un po’ sopiti certi aspetti connessi al vivere in comunità numerose. Morbio non aveva per così dire una mentalità sportiva. Un giovane che voleva dedicarsi ad un altro sport lo doveva fare fuori dal Comune.
Nel 1973 quattro cittadini di Morbio Inferiore e precisamente: Armando Ceppi, Claudio Ceppi, Dario Me-dici e Claudia Tettamanti, memori del loro passato sportivo nella SFG Chiasso, ma forse anche delle belle scampagnate in quell’ambiente, decisero di allargare un po’ l’orizzonte. La lettera, nella quale si rendeva noto al Municipio l’intenzione di dar vita ad una società di ginnastica nel Comune affiliata all’Associazione Cantonale, fu del 23 gennaio 1973. Ancora non si conoscevano bene gli ideali della ginnastica e una mentalità, forse un po’ retriva, ma forse anche non abituata al nuovo, procurò qualche difficoltà cosicché l’Assemblea costitutiva convocata per il 3 ottobre 1973 andò in buca. La seconda convocazione ebbe luogo il 5 novembre 1973 nella sala del Consiglio Comunale e consacrò la definitiva costituzione e la nomina del primo comitato: presidente Armando Ceppi, con i membri Dario Medici, Claudio Ceppi, Claudia Tettamanti, Roberto Schmidt, Fausto Macchi, Elvezio Togni e Giorgio Corti.